Vai al contenuto

Disinfestazione termiti

Le termiti sono un’altra categoria di infestanti pericolosi per la tua casa, in quanto si nutrono della cellulosa, di cui è formato il legno. Alcuni le definiscono ‘tarli con le ali‘.

Non è sempre semplice riconoscere le termiti, quindi come fare a capire se si è effettivamente di fronte ad un’infestazione di termiti?

Cerchiamo innanzitutto di rispondere a questa domanda, e vediamo poi in che cosa consiste una disinfestazione termiti.

nido termiti

Morfologia termiti: Formiche con le ali o termiti? Termiti o tarli?

Si tratta di formiche con ali o termiti? Di termiti o tarli

Sono dubbi che facilmente sorgono quando si tratta di questi parassiti. Se sospetti la presenza di termiti, ecco come fare per accertarsi della loro presenza.

Se hai notato danni al legno, per capire se sono state termiti o tarli, tieni conto che:

Come distinguere invece se l’infestazione è delle formiche con le ali o termiti?

Ricordate che:

Termiti legno: le specie

In Italia si possono distinguere due specie di termiti.

  • termiti del legno secco: sono una sorta di formiche del legno con ali, termiti meno evolute, che traggono interamente dal legno l’umidità e il nutrimento di cui hanno bisogno, vivendo pertanto, all’interno di esso. Questa specie di termite attacca le strutture in legno più secche, come travi e parquet, i quali, se sono infestati, appaiono ‘sfogliati’ a strati sovrapposti, tra i quali si depositano piccole feci;
  • termiti sotterranee: è una specie più evoluta. Hanno bisogno di un tasso maggiore di umidità rispetto a quelle del legno secco. Rispetto alle termiti del legno secco, le termiti sotterranee nidificano nel suolo e costruiscono dei tunnel terrosi in cui si fanno strada alla ricerca di cibo. Dato che richiedono un fabbisogno di umidità maggiore, le termiti sotterranee attaccano il legno con un maggiore tasso di umidità. Questo, quando è attaccato, appare sfogliato a strati, e affiancato da camminamenti terrosi.

Sono gli esperti a valutare, con un accurato sopralluogo, di che tipo di specie si tratta. Una volta appurato se le termiti in casa sono del legno secco o sotterranee, si procede con la disinfestazione termiti

In base alla specie, infatti, vi sono diversi trattamenti.

Come combattere le termiti: termiti legno rimedi

Per eliminare le termiti potete rivolgervi a Roma Service Group, che ha un team di tecnici professionisti esperto e affidabile. La squadra conosce il comportamento delle singole specie e sa come debellare le termiti.

 

Come debellare le termiti del legno secco? prodotti anti termiti

Partiamo dal presupposto che le termiti del legno fanno il nido proprio all’interno del legno che attaccano, e quindi si trovano al loro interno. Individuare il punto in cui le termiti del legno secco hanno fatto il nido non è facile, perché queste lo mangiano dall’interno, e all’esterno il legno appare integro. Si può provare con un cacciavite a spingere per vedere se il legno dentro è effettivamente vuoto.

Si possono effettuare diversi trattamenti. Uno di questi è il termatrac, un sistema di rilevazione a microonde che rileva i nidi presenti nelle strutture lignee.

In alternativa c’è il trattamento con micronwood, che utilizza sempre la tecnologia a microonde per cuocere le termiti all’interno del legno.

Se la struttura o l’oggetto in legno non può essere trattato con il microonde si può utilizzare un particolare gel, lo xilix gel, che contiene una molecola biocida letale per le termiti, ma a basso impatto. Questo gel si applica con il verniciamento del legno, e grazie alla sua capacità di assorbimento e penetrazione è in grado di arrivare agli insetti e ucciderli.

Come debellare le termiti sotterranee? termite insetto

Dato che le termiti sotterranee fanno il nido nel suolo circostante l’abitazione e non nel legno, richiedono trattamenti diversi per essere debellate. L’efficacia del nostro trattamento contro le termiti sotterranee sta nell’uccidere solo alcuni esemplari, sfruttando la socialità delle termiti.

Le termiti sotterranee si allontanano dal nido per andare alla ricerca di cibo che dopo portano e scambiano con il resto della colonia, attraverso la ‘trofallassi’. Tramite delle esche alcuni esemplari ingeriscono una sostanza apparentemente appetitosa, che contiene un inibitore della sintesi di chitina, che in poche parole li uccide durante la muta. La chitina è infatti il componente fondamentale dell’esoscheletro degli insetti che durante la muta deve essere rinnovato: la termite non muore istantaneamente, ma ha il tempo di tornare al nido e contagiare le altri termiti, che poi moriranno anch’esse. 

Tale trattamento si definisce a ciclo chiuso, e ha il vantaggio di essere non solo efficace, ma anche sicuro e atossico per gli esseri umani e altri animali.

Per maggiori chiarimenti e informazioni contattaci! Potrai ricevere un sopralluogo e un preventivo gratuiti per risolvere il problema ed eliminare termiti in modo definitivo!

Disinfestazione termiti: Indice

Richiedi subito un preventivo gratuito!

I nostri altri servizi